Giu 202017
 

Giovedì 22 giugno dalle 10 alle 13 in via S. Giorgio 22 Cagliari, aula CM 11, Claudio Melacarne (Università di Siena) e Michelangelo Vianello (Università di Padova) terranno il seminario “Innovare la didattica universitaria” Claudio Melacarne (Università di Siena) e Michelangelo Vianello (Università di Padova).

 

Locandina

 Scritto da in 20 Giugno 2017  Convegni - Seminari - Manifestazioni, home page, Lezioni - Visiting Professor, news, studenti  Commenti disabilitati su Giovedì 22 giugno dalle 10 alle 13 in via S. Giorgio 22 Cagliari, aula CM 11, Claudio Melacarne (Università di Siena) e Michelangelo Vianello (Università di Padova) terranno il seminario “Innovare la didattica universitaria” Claudio Melacarne (Università di Siena) e Michelangelo Vianello (Università di Padova)
Giu 162017
 

VENERDÌ 23 GIUGNO 2017 – Ore 10:30 Aula Magna (Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche–‐Viale S. Ignazio 78, piano terra)
Antigone Speaks: Reading Contemporary Leadership Claims With The Ancient Tragedy
Abstract. Antigone is centered on the decision of a leader, Creon, that, it turns out, is the wrong decision. Antigone indicates that leadership decisions have a tragic dimension and invites us to ask what is the potentially tragic aspect of leadership decisions, and how one has to behave in order to examine such a tragic dimension and act properly. This ‘how’ question invites us to consider that leadership decisions are embedded in a complex context with dynamic intersecting differences and resulting potential tensions. These affect the options and possibilities to produce a good and timely leadership decision for the whole community. When the context, with its different tensions and dynamics, is brought into focus it helps us to explain what is going on in the play and the reasons behind the tragic occurrence. Creon’s leadership decision appears as the resolute act to eliminate conflict and uncertainty, and to steer the city into its prosperous future. But Antigone shows us how such resolution is controversial and steeped in patriarchal relations. Creon’s decision embodies the logic of the authoritarian ‘strong man’ where effective leadership is at one with the actions of a ‘know-it-all’, ‘take-no-prisoners’ masculinity. Antigone warns us of the potential tragic consequences of this ‘strong man’ logic as it limits options and opportunities for good decisions. Importantly, Antigone shows us the centrality of phronesis to leadership and how one is to make good and timely leadership decisions by exercising legitimate power.

GIOVEDÌ 29 GIUGNO 2017 – Ore 16:30 Aula Magna (Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche–‐Viale S. Ignazio 78, piano terra)
Let’s Up The Ante: A Call To Intellectual Activism In Academia
Abstract. This paper is a call to embrace and work towards a specific form of intellectual activism in business schools and academia in general. Based on the inspiring work of professor Patricia Hill Collins, and other black feminist and post-colonial scholars, intellectual activism is here defined as ‘the myriad ways in which people place the power of their ideas in service to social justice’. This paper calls for and delineates a positive response to the current crisis of hegemony by identifying key areas of work that scholars in business schools and other locales can engage with. This intellectual activist praxis invests the key dimensions of our work: teaching, research activities, and our work as employees and managers in academia. In a systematizing and pro-positive effort I indicate that such academic praxis has four key features. It is progressive, critical, engaged and concrete. These features are elaborated and then I introduce specific tactics/practices for engagement and offer examples. In summary, intellectual activism in business schools is (i) a form of political work; (ii) a form of ‘building work’; and (iii) not easy. Nonetheless this is one of the biggest challenges of our time.

 Scritto da in 16 Giugno 2017  home page, Lezioni - Visiting Professor, news  Commenti disabilitati su Venerdì 23 e giovedì 29 giugno 2017 – Visiting Professor Programme 2017 finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, lezioni della Prof.ssa Alessia Contu, Chair of the Management Department University of Massachusetts – Boston
Giu 052017
 

Nell’ambito del programma Visiting Professor dell’Università di Cagliari finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna venerdì 9 giugno alle ore 11.00 il Prof. Peter Kelly (RMIT Melbourne) aprirà la discussione nel seminario Re-imagining new generations’ futures in a post-globalized world.

Facoltà Scienze Economiche Giuridiche e Politiche Aula SIB-0B Viale S. Ignazio, 78.

Al seminario parteciperanno anche Carmen Leccardi (Università Milano Bicocca), David Cairns (ISCTE-IUL, University of Lisbon), Valentina Cuzzocrea (Max Weber Centre, University of Erfurt), Magda Nico (ISCTE-IUL, University of Lisbon), Giuliana Mandich (Università di Cagliari).

Alle ore 16 verranno presentati nella stessa aula due libri sullo stesso tema entrambi pubblicati da Palgrave MacMillan : Cairns, D., Cuzzocrea, V., Briggs, D., Veloso, L. The Consequences of Mobility. Reflexivity, Social Inequality and the Reproduction of Precariousness in Highly Qualified Migration; Kelly, P., Pike, J. (eds.) Neo-Liberalism and Austerity. The Moral Economies of Young People’s Health and Well-being.

Locandina

 Scritto da in 5 Giugno 2017  Convegni - Seminari - Manifestazioni, home page, Lezioni - Visiting Professor, news  Commenti disabilitati su Nell’ambito del programma Visiting Professor dell’Università di Cagliari finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna venerdì 9 giugno alle ore 11.00 il Prof. Peter Kelly (RMIT Melbourne) aprirà la discussione nel seminario Re-imagining new generations’ futures in a post-globalized world.
Mag 052017
 

Nell’ambito del programma visiting professor 2017, si dà comunicazione dei seguenti seminari

Laboratorio di studi internazionali gramsciani

Dipartimento di Scienze sociali e delle Istituzioni, Università di Cagliari

in collaborazione con

Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, Università di Cagliari

 

 

Inizierà a maggio il ciclo di seminari “Unità diseguale e relazioni coloniali. Letture gramsciane dal mondo arabo-mediterraneo all’America Latina”, diretto dal Visiting Professor Gianni Fresu, e organizzato dalla professoressa Patrizia Manduchi nell’ambito del Laboratorio internazionale di Studi gramsciani (GramsciLab) del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni, in sinergia con il seminario permanente Aulas Abiertas del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica.

Il 4 maggio il primo laboratorio intitolato “La Sardegna di Gramsci”, incentrato sulla questione meridionale.  Seguiranno l’11 e il 18 maggio i seminari “Tra vecchio e nuovo. Crisi organiche, rivoluzioni e soluzioni autoritarie” e “Nazione e rivoluzione. Tradurre il marxismo in ogni formazione economico-sociale”. Tutti gli incontri si svolgeranno dalle 16 alle 19 nell’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni dell’Università di Cagliari (Viale S. Ignazio 78).

Gianni Fresu,  professore di Filosofia politica alla Universidade Federal de Uberlândia (Brasile), è studioso del pensiero e dell’opera di Antonio Gramsci. Ha fondato il Centro studi della Sardegna “Antonio Gramsci” e la rivista “Quaderni della Sardegna”, di cui è stato presidente dal 1998 al 2002. È inoltre membro dell’International Gramsci Society e socio fondatore dell’International Gramsci Society Brasil di Rio de Janeiro.

 

http://www.unica.it/pub/7/show.jsp?id=35210&iso=96&is=7

Mag 052017
 

Nell’ambito del Corso di Storia e istituzioni dell’Africa 〈CdS LT, Scienze Politiche〉, si terrà il Seminario / lezione aperta

Potere e contropotere della musica in Africa

Dai bardi di corte ai canti di liberazione, dai programmi di autenticité ai rapper:

le relazioni spericolate tra canzoni e politica nel continente e nella diaspora. 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar