Linee attività

 

it

 

 

Linee di ricerca

Il Dipartimento svolge ricerche nei settori chiave della Chimica e della Geologia. Per un’approfondita descrizione delle tematiche si rimanda alla descrizione dei gruppi di ricerca del Dipartimento. In questa pagina sono sintetizzate le linee principali della ricerca con riferimento ai settori scientifici disciplinari (SSD) ed alle Aree (Scienze Chimiche: 03 e Scienze della Terra: 04) di appartenenza:

Chimica Analitica (CHIM/01 – ING/22): Progettazione, sintesi e caratterizzazione di leganti per il trattamento delle intossicazioni da metalli; Distribuzione di metalli in tracce in tessuti umani e animali quali indicatori di stati patologici e/o inquinamento ambientale; studio della reattività superficiale e caratterizzazione di nanomateriali costituiti da sistemi multistrato di spessore nanometrico che si formano sulla superficie di leghe metalliche, di minerali ad elevato impatto ambientale e di materiali di interesse storico-artistico (metalli, vetri, leghe, carta) mediante l’applicazione di tecniche di analisi di superficie (XPS, XAES, AR-XPS, AES), metodi innovativi per l’analisi chimica della frazione respirabile del particolato atmosferico.

Chimica Fisica (CHIM/02): Formulazioni a base hard e soft matter; forze intermolecolari e effetti iono-specifici; studio strutturale di nanomateriali con migliorate proprietà magnetiche; modellazione di strutture nanometriche tramite Monte Carlo; studi strutturali, computazionali e spettroscopici di composti di interesse biologico; caratterizzazione strutturale e dinamica di biominerali; calorimetria e volumetria su miscele binarie.

Chimica Inorganica (CHIM/03): Sintesi di composti inorganici e organometallici con proprietà magnetiche e di ottica non lineare, caratterizzazione strutturale e spettroscopica; calcolo computazionale; proprietà catalitiche e/o biologiche di composti di interesse applicativo; sviluppo e applicazioni di sensori molecolari fluorescenti per la rilevazione di ioni metallici tossici e anioni inorganici in matrici biologiche e industriali.

Chimica Industriale (CHIM/04): Sintesi e caratterizzazione di solidi nanostrutturati micro e mesoporosi come catalizzatori e sorbenti per applicazioni in campo energetico e della chimica sostenibile.

Chimica Organica (CHIM/06): Sintesi di molecole organiche, sintesi enantio, diastero- e regioselettive; la natura del legame dell’ossigeno in composti organici, caratterizzazione strutturale e spettroscopica, calcoli quantomeccanici.

Paleontologia, paleoecologia, biostratigrafia (GEO/01):Studio delle variazioni ambientali e biodiversità nei biota paleozoici in Sardegna: contributo alla paleoecologia e alla biostratigrafia. Archeobotanica. Analisi dello stress ambientale nella fascia marino-costiera mediante microorganismi bentonici.

Geologia stratigrafica, strutturale e geodinamica (GEO/02 – GEO/03): integrazione di metodologie geologiche, stratigrafiche e strutturali con nuove tecniche di analisi per l’evoluzione tettonico – sedimentaria, l’interpretazione e la modellizzazione geologica tridimensionale di basamenti cristallini e coperture sedimentarie. Stratigrafia sequenziale delle successioni paleozoiche. Ruolo della microplacca sardo-corsa nel quadro geodinamico cenozoico del Mediterraneo centro-occidentale. Stratigrafia ed evoluzione neogenico-quaternaria della piattaforma continentale. Ricostruzioni paleoambientali tramite analisi di depositi continentali della Sardegna.

Geomorfologia e geodinamica dei margini continentali (GEO/02 – GEO/04):Analisi sismica delle strutture profonde e delle serie dal Miocene all’Olocene; campionamento e analisi di carotaggi dei fondi marini; stratigrafia e geomorfologia del ciglio e delle scarpate continentali; dinamica dei processi di scarpata e morfodinamica dei canyons. Processi erosivi (di sponda, di costa, arginali, frane lungo costa) e di deposizione (determinazione delle fasce di pertinenza fluviale), con particolare riguardo agli effetti distruttivi della dinamica geomorfologica, e alle valutazioni di pericolosità e rischio. Morfodinamica e sedimentologia dei sistemi di spiaggia. Studi geoarcheologici: ricostruzione paleoambientale e paleoclimatica durante il Quaternario; interazione uomo-ambiente nei periodi preistorici, protostorici e storici.

Geologia applicata e geopedologia (GEO/05 – AGR/14):Difesa e conservazione del suolo, in particolare con riferimento a fenomeni di land degradation che compromettono la risorsa suolo (erosione, inquinamento, salinizzazione). Analisi dei dissesti dei versanti e strumenti per la protezione e la razionale utilizzazione dei versanti stessi. Sfruttamento delle acque sotterranee e loro protezione qualitativa e quantitativa. Indagini per l’individuazione di strutture profonde sede di acquiferi termali.

Geochimica e mineralogia (GEO/06 – GEO/08 – GEO/09): Studio dei processi geochimici e mineralogici in aree minerarie abbandonate finalizzato alla prevenzione e contenimento del rischio ambientale. Studio di fasi naturali e sintetiche tipo idrotalcite per la cattura di contaminanti inorganici in forma anionica (As e Sb). Genesi e sviluppo dei minerali in condizioni esogene; biominerali. Valutazione del potenziale geotermico della Sardegna.

Petrologia e petrografia applicata (GEO/07 – GEO/09): Petrologia dei basamenti cristallini. Evoluzione metamorfica delle catene collisionali. Petrogenesi e traiettorie pressione-temperatura di rocce metamorfiche di medio- alto grado e alta pressione. Studi petrografici per la valorizzazione dei beni culturali.

en

Research topics

The Department conducts research in key areas of Chemistry and Geology. For a detailed description of the issues, see the description of the research groups of the Department. This page summarizes the main lines of research with reference to the scientific disciplinary sectors (SSD) and the Areas of belonging (Chemical Sciences: 03; Earth Sciences: 04).

Analytical Chemistry (CHIM/01 – ING/22): Design, synthesis and characterization of ligands for the treatment of metals poisoning; trace metals distribution in human tissues and animals as indicators of disease states and / or environmental pollution; study of surface reactivity and characterization of nanomaterials consisting of multi-layer systems nanometer thick that are formed on the surface of metal alloys, minerals and a high environmental impact of materials of historic-artistic interest (metals, glasses, alloys, paper) by means of the ‘application of techniques of surface analysis (XPS, XAES, AR-XPS, AES), innovative methods for chemical analysis of respirable particulate air pollution.

Physical Chemistry (CHIM/02): Hard and soft matter basic formulations; intermolecular forces and ion-specific effects; structural study of nanomaterials with improved magnetic properties; modeling of nanometric structures using Monte Carlo; structural studies, computational and spectroscopic of compounds of biological interest; structural and dynamic characterization of biominerals; calorimetry and volume study of binary mixtures.

Inorganic Chemistry (CHIM/03): Synthesis of inorganic and organometallic compounds with magnetic and nonlinear optical properties, spectroscopic and structural characterization; computational calculation; catalytic and biological properties of compounds for pratical applications; Development and applications of fluorescent molecular sensors for the detection of toxic metal ions and inorganic anions in biological and industrial matrices.

Industrial Chemistry (CHIM/04): Synthesis and characterization of nanostructured micro and mesoporous solids as catalysts and sorbents for applications in energy and sustainable chemistry.

Organic Chemistry (CHIM/06): Synthesis of organic molecules, enantio, diastero- and regioselective synthesis; the nature of the oxygen bonding in organic compounds, structural and spectroscopic characterization, quantum mechanical calculations.

Paleontology, paleoecology, biostratigraphy (GEO/01): Study of biodiversity and environmental changes in Paleozoic biota in Sardinia: contribution to the paleoecology and biostratigraphy. Archaeobotany. Analysis of environmental stress in marine-coastal strip by benthic organisms.

Stratigraphic geology, structural and Geodynamics (GEO/02 – GEO/03): integration of geological, stratigraphic and structural methodologies with new analytical techniques for the tectonic-sedimentary evolution; geological interpretation and three-dimensional modeling of crystalline basements and roofs sedimentary. Sequence stratigraphy of the Palaeozoic successions. The Sardinia-Corsica microplate and its role in the central-western Mediterranean Cenozoic geodynamics. Stratigraphy and Neogene-Quaternary evolution in the continental shelf. Paleoenvironmental reconstructions through analysis of continental deposits of Sardinia.

Geomorphology and geodynamics of continental margins (GEO/02 – GEO/04): Seismic analysis of deep structures and series from the Miocene to Holocene; Sampling and analysis of seabed; stratigraphy and geomorphology of the sehlf edge and slope continental; dynamic of slope processes and morphodynamics of canyons. Erosion processes (of shore, coast, embankment, landslides along the coast) and deposition (determination of the bands river), with particular attention to the destructive effects of geomorphological dynamic, and risk and danger assessment. Morphodynamics and sedimentology of beachs. Geoarchaeological studies: paleoclimatic and paleoenvironmental reconstruction during the Quaternary; human-environment in prehistoric and historic times.

Applied geology and geopedology (GEO/05 – AGR/14): soil preservation, particularly with respect to the events that may compromise the soil resource (erosion, pollution, salinization). Slope instability analysis: protection and utilization. Exploitation of groundwater and their qualitative and quantitative protection. Investigations to detect deep structures containing the thermal aquifers.

Geochemistry and Mineralogy (GEO/06 – GEO/08 – GEO/09): Study of mineralogical and geochemical processes in abandoned mining areas aimed at the prevention and containment of environmental risk. Study of phases natural and synthetic hydrotalcite type for the capture of inorganic contaminants in the anionic form (As and Sb). Genesis and development of minerals in exogenous conditions; biominerals. Evaluation of geothermal potential of Sardinia.

Applied petrology and petrography (GEO/07 – GEO/09): Petrology of crystalline basements. Metamorphic evolution of collisional chains. Petrogenesis trajectories and pressure-temperature metamorphic rocks of medium to high grade and high pressure. Petrographic studies for the development of cultural heritage.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar