DIFFRATTOMETRI A RAGGI X (XRD)

 

it

 

 

 

XRD lab.0C38 Marca/modello:  Panalytical Empyrean

Anno di acquisto: 2010

Ubicazione: laboratorio di diffrazione di raggi X 0C38

Descrizione:  il diffrattometro per polveri può essere usato nella classica configurazione Bragg-Brentano, per ottenere i diffrattogrammi di solidi cristallini, e nella configurazione in trasmissione con specchio focalizzante ottimizzato per misure XRD a basso angolo per lo studio di silici mesoporose ordinate.
 

Microsoft Word - XRD.doc Marca/modello: theta-theta X3000 Seifert

Anno di acquisto: 1993 (nel 1998 acquistato accessorio GID)

Ubicazione: laboratorio di diffrazione di raggi X 0C13-0C14

Descrizione: il diffrattometro θ – θ Seifert X3000 utilizza la geometria focalizzante di Bragg – Brentano e la radiazione del Cu Kα.

 XRD lab.0C13-0C14 (2) Marca/modello: Siemens D500

Anno di acquisto: 1989

Ubicazione: laboratorio di diffrazione di raggi X 0C13-0C14

Descrizione: il diffrattometro θ – 2θ Siemens D500 utilizza la geometria focalizzante di Bragg – Brentano con  radiazione al Mo Kα.

 diffrattometro raggi X geologia Marca/modello:  Panalytical Xpert Pro

Anno di acquisto: 2004

Ubicazione: laboratorio Cinsa denominato LAMP –Laboratorio per la previsione, monitoraggio e riduzione del rischio di contaminazione da Metalli Pesanti-. Via Trentino link al sito http://unica2.unica.it/geochim/

Descrizione: diffrattometro di raggi X con configurazione θ-θ munito di accessori per analisi in geometria parallela. Questa configurazione permette l’analisi mineralogica sia su campioni massivi rugosi che su polveri. I sistemi accessori, quali ad esempio la camera climatica ed il rivelatore “rapido” mod. X’Celerator, permettono di effettuare misure di trasformazioni di fase in situ indispensabili per comprendere alcuni dei meccanismi di alterazione responsabili della dispersione dei metalli pesanti.

 

 

en

 

 

XRD lab.0C38 Brand/Model: Panalytical Empyrean

Year of purchase: 2010

Laboratory: X-ray diffraction 0C38

Description: the powder diffractometer can be used in the classical Bragg-Brentano configuration, to obtain the diffractograms of solids crystalline, and in the transmission configuration with the focusing mirror optimized for low-angle XRD measurements for the study of ordered mesoporous silicas.

Microsoft Word - XRD.doc Brand/Model: theta-theta X3000 Seifert

Year of purchase: 1993

 Laboratory: X-ray diffraction 0C13-0C14

Description: the diffractometer θ – θ Seifert X3000 uses the focusing geometry of Bragg – Brentano and radiation Cu Kα.

 XRD lab.0C13-0C14 (2) Brand/Model: Siemens D500

Year of purchase: 1989

Laboratory: X-ray diffraction 0C13-0C14

Description: the diffractometer θ – 2θ Siemens D500 uses the focusing geometry of Bragg – Brentano and radiation Mo Kα.

 diffrattometro raggi X geologia Brand/Model: Panalytical Xpert Pro

Year of purchase: 2004

Laboratory: Cinsa LAMP

Via Trentino

http://unica2.unica.it/geochim/

Description: X-ray diffractometer with θ-θ configuration provided with accessories for analysis in a parallel geometry. This configuration allows the mineralogical analysis of both samples wrinkled and powders. The accessory systems, such as the climate chamber and the detector “rapid” mod. X’Celerator, allow to carry out measurements of phase transformations in situ, necessary for understanding some of the mechanisms responsible of alteration of the dispersion of heavy metals.

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar