Storia del Dipartimento di Citomorfologia a Cagliari

 
Re Carlo Emanuele III

Re Carlo Emanuele III

Il 28 giugno 1764 Re Carlo Emanuele III – controfirmatario il Bogino – emanò il nuovo ordinamento dell’Università di Cagliari modellato su quello dell’Università di Torino. Con tali “Costituzioni” venne regolato anche lo studio della Medicina, che con Legge, Teologia e Arti formava una delle quattro Facoltà. Alla Medicina furono assegnate quattro cattedre: Medicina Teorico-pratica, Materia Medica, Anatomia e Instituta Medica. Tuttavia, per mancanza di fondi, per altri trentacinque anni l’insegnamento di Anatomia fu coperto in modo provvisorio, alternativamente, un anno da un cattedratico di Materia Medica e un anno da un cattedratico di Medicina Teorico-pratica.

Francesco Antonio Boi

Francesco Antonio Boi

La cattedra di Anatomia fu istituita nel 1799 con Francesco Antonio Boi (Olzai 1765- Cagliari 1855), che la tenne fino al 1844.

Il Gabinetto Anatomico, che comprendeva anche la raccolta delle cere del Susini, fu ospitato nell’Ospedale di S. Antonio Abate, sito nell’attuale via Manno, fino al 1858, dal 1858 al 1874 nel palazzo Belgrano, nell’ala in cui era accolto il Museo di Storia Naturale, e dal 1874 al 1923 in alcuni locali del Bastione del Balice. Nel 1923 l’Istituto Anatomico fu collocato in via Porcell; nel 1986, su proposta di Alessandro Riva, divenne Dipartimento di Citomorfologia e nel 1998 fu traferito nella Cittadella Universitaria di Monserrato, dove si trova tuttora. Nel 1991 Alessandro Riva ottenne dal Rettore Duilio Casula che le cere anatomiche del Susini fossero collocate in esposizione permanente nella Cittadella Museale di Piazza Arsenale, dal febbraio 2013 dedicata al Sardus Pater Giovanni Lilliu. Ancora per iniziativa di Alessandro Riva, nel 1987 è stato istituito il Dottorato di Ricerca in Scienze Morfologiche.

Istituto di Anatomia Umana Normale - Via Porcell, Cagliari

Istituto di Anatomia Umana Normale – Via Porcell, Cagliari

A partire da Francesco Boi, hanno insegnato Anatomia Umana trenta professori ufficiali, cui vanno aggiunti quattordici professori di Istologia ed Embriologia, a partire dall’incarico affidato a Luigi Castaldi. Fra i cattedratici di Anatomia Umana succedutisi fino al 1971, vanno particolarmente ricordati per la loro statura scientifica i professori Giovanni Falconi (1856-1888), Francesco Legge (1890-1908), Giuseppe Sterzi (1910-1915), Luigi Castaldi (1926-1943), Carlo Maxia (1943-1958), Elio Borghese (1959-1962; il primo esponente della scuola pavese di Antonio Pensa, ultimo allievo di Camillo Golgi, da cui deriva l’attuale scuola anatomica cagliaritana), Luigi Cattaneo (1962-1966), Damiano Zaccheo (1966-1970) e Massimo Trevisi (1970-1971). Per quanto riguarda l’Istologia vanno ricordati Elio Borghese, Valerio Monesi (1963-1965) e Renato Scandroglio (1965-1968).

 

Libri antichi e di pregio custoditi presso la Biblioteca del Distretto Biomedico e Scientifico della Cittadella Universitaria di Monserrato

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar